TARANTO:NAVE “MIMBELLI” IN PARTENZA PER IL SUD DEL MEDITERRANEO

LIBIA: IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO CHE STA SEGUENDO CON ATTENZIONE LE DRAMMATICHE NOTIZIE PROVENIENTI DALLA LIBIA CHE RIFERISCONO DI UN GIA’ PESANTE BILANCIO DI VITTIME TRA LA POPOLAZIONE CIVILE, AUSPICA L’IMMEDIATA CESSAZIONE DELLE VIOLENZE 

IL CACCIATORPEDINIERE LANCIAMISSILI “FRANCESCO MIMBELLI” PARTIRA’ DALLA BASE NAVALE DI MAR GRANDE, A TARANTO ,ALLE ORE 14.30,PER RAGGIUNGERE IL SUD DEL MEDITERRANEO E GARANTIRE IL CONTROLLO AEREO IN ACQUE INTERNAZIONALI DI FRONTE ALLE COSTE LIBICHE. INTANTO UN AEREO C130 DELL’AREONAUTICA MILITARE ITALIANA ,E’ PRONTO A PARTIRE DAAL’ITALIA PER RIMPATRIARE UN CENTINAIO  DI CONNAZIONALI CHE SI TROVANO A BENGASI
            
  ”A partire non sara’ piu’ la nave Elettra, ma per motivi logistici e tecnici la nave Francesco Mimbelli”. Lo ha detto il ministro della Difesa,
Ignazio La Russa, a proposito dell’unita’ della Marina Militare mobilita in relazione alla crisi in Libia.   ”Il Mimbelli fara’ da piattaforma – ha affermato La Russa, parlando con i giornalisti ad Abu Dhabi, dove oggi conclude una visita ufficiale di due giorni – per il controllo aereo della parte sud del Mediterraneo, ma il progetto rimane uguale. Credo, tuttavia – ha proseguito – che in questo momento sia opportuna
un po’ piu’ di riservatezza”.
   La nave Francesco Mimbelli e’ un cacciatorpediniere lanciamissili: una unita’ multiruolo, con un equipaggio di circa 400 persone.